Film antiappannanti per dispositivi di protezione

«Negli ambienti di lavoro soggetti a improvvisi cambi di temperatura e ad alta umidità, le visiere e gli occhiali di sicurezza spesso non riescono a fornire adeguate e durature prestazioni antiappannanti, rendendo quindi impossibile un uso continuativo» sottolinea Ahmet Kizilirmakli, Senior Business Manager per le Americhe di Sabic. Il nuovo film Lexan™ HP92AF nasce proprio per soddisfare questa esigenza. La pellicola è caratterizzata da un trattamento superficiale su un lato che ne ritarda l’appannamento anche in presenza di elevata umidità ambientale, garantendo visione confortevole e trasparenza ottica prolungata. Il prodotto ha confermato le sue elevate prestazioni antiappannanti in lunghe prove nelle condizioni più difficili e non mostra alcun offuscamento in prossimità di saturazione dell’aria. Inoltre, la tecnologia del trattamento antiappannante non ha alcun effetto negativo sulla resistenza all’abrasione e all’urto del film di policarbonato.

Le prestazioni ottiche sono state confermate in diverse applicazioni sperimentali in strutture sanitarie e impianti di confezionamento carni, dove l’elevata umidità e le fluttuazioni della temperatura possono presentarsi specialmente in zone di passaggio da aree climaticamente controllate e non controllate. Oltre alle visiere, alle mascherine facciali e agli occhiali di sicurezza, altre applicazioni potenziali comprendono visiere motociclistiche, occhiali da sci, lenti per quadri automobilistici, lenti per strumenti medicali, display e lenti industriali. I manufatti rivestiti con il film Lexan HP92AF sono resistenti a ripetute pulizie, preferibilmente utilizzando acqua tiepida e soluzioni di sapone delicato, o comuni detergenti per vetri. Il film offre flessibilità anche in fase di lavorazione: è termoformabile, fustellabile e stampabile.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here