DOMO, la sfida della E-mobility

La trasformazione elettrica in ambito automotive richiede crescente disponibilità di tecnopolimeri con elevate prestazioni, strizzando sempre l’occhio alla sostenibilità ambientale. Tra le aziende che hanno anticipato grandi novità in questo ambito c’è Domo, che attraverso seminari tecnici e tavole rotonde dedicati, in occasione di K 2022 presenterà nuove soluzioni sostenibili TECHNYL® 4EARTH®, destinate al settore automobilistico. Oltre al portfolio innovativo e sostenibile di polimeri e resine, i clienti potranno approfondire anche il suo Service Hub, una piattaforma che permette ai produttori un’innovazione rapida, per restare all’avanguardia in mercati in rapida evoluzione.

Yves Bonte, Chair of the Board of Directors and Chief Executive Officer di Domo Chemicals

Inoltre, la suite di servizi di simulazione, di prototipazione 3D e di collaudo dei componenti è stata progettata per supportare in termini di prestazioni dei componenti, accelerando il time to market nel settore automobilistico, ma anche dell’elettronica di consumo, del riscaldamento e del raffreddamento. «Nell’ambito del nylon 6 e 66, siamo cresciuti fino a raggiungere il secondo posto in Europa, con il marchio TECHNYL® ora disponibile a livello globale. Abbiamo preso un impegno nei confronti dei clienti, dei nostri prodotti e del pianeta, per creare valore tanto per la nostraclientela quanto per i consumatori finali. Al K 2022 dimostreremo ai nostri clienti come possiamo aiutarli a ottenere soluzioni altamente performanti e realmente circolari» ha detto Yves Bonte, Chair of the Board of Directors and Chief Executive Officer di Domo Chemicals.