Avient punta sugli elastomeri termoplastici “sostenibili”

    In occasione del K2022 (19-26 ottobre – Düsseldorf) Avient pone l’accento sugli elastomeri termoplastici (TPE) che possono incorporare contenuti sostenibili in due modi: a base biologica o utilizzando nelle formulazioni contenuti riciclati. Entrambe le opzioni offrono a tutti gli attori del mercato prodotti in plastica più sostenibili, più ecologici e con prestazioni simili alle loro controparti a base di petrolio.

    La strategia di sostenibilità del produttore americano di composti termoplastici, coloranti e additivi plastici, resine termoplastiche e resine viniliche si concentra su miglioramenti significativi e duraturi attraverso la formazione delle persone, portafogli di materiali ingegnerizzati a base biologica e riciclati, e produzione alimentata da energia rinnovabile. La società ha inoltre annunciato la riduzione dell’impronta ambientale delle sue attività globali, riducendo i rifiuti, l’uso di acqua e le emissioni di gas serra per una quota pari all’80% entro il 2030.

    Il suo innovativo servizio PCR Color Prediction per poliolefine e resine di polietilentereftalato (PET) e i nuovi antiossidanti poliolefinici, Cesa™ Nox A4R Additives for Recycling sono progettate per migliorare l’esperienza del cliente nel lavorare con contenuto riciclato post-consumo in ambito packaging.

    Jan Sültemeyer, Global Sustainability Leader di Avient

    Rispetto al CycleWorks Innovation Center, il laboratorio con impianto pilota per il riciclo di plastiche che  sorge alle porte di Milano, Jan Sültemeyer, Global Sustainability Leader della società ha detto:Si tratta di un vero e proprio mini-impianto di riciclaggio.Un nostro team dedicato è in grado di indagare scientificamente dettagli del processo di riciclaggio, capire la degradazione e il comportamento dei polimeri e sviluppare i giusti masterbatch di additivi e colori per aumentare le prestazioni delle PCR e la garanzia elevata riciclabilità del prodotto finale. Altro plus è la capacità di risolvere problemi chiave nel processo e fornire input su come ottenere tassi di riciclaggio più elevati”.

    Avient Corporation (ex PolyOne Corporation), “con un fatturato 2019 di 2,9 miliardi di dollari, conferma così l’impegno di fornire soluzioni di materiali specializzati e sostenibili che trasformano le sfide dei clienti in opportunità, dando vita a nuovi prodotti rispettosi dell’ambiente.”