Valutare la produttività in tempo reale

0
414

Nell’industria di trasformazione delle materie plastiche i software di supervisione svolgono funzioni di controllo e gestione dei diversi macchinari, oltre che di raccolta e di elaborazione dei dati di processo. Nell’ambito delle piattaforme standard, WinFactory di Piovan, introdotto sul mercato nel 2007, è stato il primo software in grado di offrire una soluzione unica per integrare la parte gestionale con quella produttiva cosicché tutto l’impianto, e non solo la singola macchina, è sotto controllo. 

Attraverso WinFactory si può infatti gestire, una volta impostati i parametri di funzionamento, lo stato operativo di ogni singola macchina ed il relativo processo di trattamento del materiale, dallo stoccaggio al trasporto, dalla deumidificazione alla dosatura. WinFactory, che è una piattaforma sviluppata per moduli, integra anche il controllo del condizionamento dello stampo e della refrigerazione.

Il software, elaborando i parametri operativi, fornisce poi indicazioni fondamentali per valutare la produttività di un impianto perché produce in tempo reale analisi statistiche sui vari lotti di produzione e sul livello delle scorte di materiale. Inoltre, il sistema consente di effettuare una completa tracciabilità del prodotto finito, di stimare l’efficienza produttiva e di programmare le operazioni di manutenzione.

Il dispositivo Ryng

Le aziende che hanno adottato il sistema lo ritengono un valido strumento per gestire e tenere sotto controllo i consumi di materiale e di energia, due voci critiche per i trasformatori di materie plastiche. In riferimento ai consumi energetici, la novità introdotta da WinFactory è l’Energy Consumption Monitor: il modulo per misurare l’effettivo utilizzo di energia, sia delle singole macchine sia di specifiche isole di produzione o dell’impianto di refrigerazione, che fornisce grafici con i consumi reali in watt e per fasce orarie. Altro vantaggio, è la possibilità di ottenere il valore del consumo energetico per ora di produzione. Grazie all’applicazione del nuovo dispositivo Ryng al sistema di alimentazione, infatti, il software è in grado di calcolare il consumo energetico orario per chilo di granulo plastico lavorato.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*