Edo Ronchi: “Le auto a gas sono elemento irrinunciabile per la green economy”

0
293

«Per sviluppare una green economy nel nostro Paese occorre rafforzare le misure per una mobilità sostenibile a sostegno delle auto a gas e a Gpl». Così Edo Ronchi, Presidente della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile ha dichiarato in occasione della terza edizione degli Stati Generali della Green Economy, inaugurata oggi alla fiera Ecomondo di Rimini. «In Italia il parco auto italiano è ancora principalmente costituito da auto vecchie e inquinanti. Occorre ridurre il costo e il peso ambientale dell’auto di proprietà a sostegno di un’alta qualità dell’aria anche in vista degli obiettivi che l’Europa si pone per il 2030 (riduzione delle emissioni del 40%)».

Edo Ronchi (Foto Fondazione Sviluppo Sostenibile)
Edo Ronchi (Foto Fondazione Sviluppo Sostenibile)

Secondo un comunicato diffuso da Federchimica, Assogasliquidi (Associazione di Federchimica che rappresenta il settore del Gpl e del Gnl) esprime soddisfazione in merito, in quanto da anni persegue l’obiettivo di tornare a incentivare la mobilità sostenibile con politiche fiscali adeguate a sostegno delle auto a Gpl. Secondo l’Associazione, le dichiarazioni di Ronchi sono un’ulteriore dimostrazione del valore del Gpl, un carburante vantaggioso per il cittadino e per l’economia del nostro Paese, nonché una risorsa per la tutela ambientale. In termini di CO2 e di particolato infatti, Gpl e metano abbattono notevolmente il livello di emissioni inquinanti: in particolare il Gpl abbatte del 10-15% le emissioni di CO2 e del 99% le emissioni di PM10.

Gli Stati Generali della Green Economy sono promossi dal Consiglio Nazionale della Green Economy, composto da 67 organizzazioni di imprese in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente e con il Ministero dello Sviluppo Economico.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here