Touch screen in un solo stampo

0
464

Un display multi-touch da 5” – la taglia di un moderno smartphone – è stato realizzato in un’unica stampata da Sumitomo SHI Demag in un’isola di lavorazione completamente automatizzata. Il processo, che prevede l’impiego di una pressa Systec 210 (forza di chiusura 2.100 kN) assistita da un robot a sei assi, combina le tecnologie IML e IMD.

A ogni ciclo, il robot inserisce un film decorativo nella parte mobile dello stampo e un’etichetta conduttiva (IML) nella parte fissa dello stampo. Quest’ultima, che costituisce la parte funzionale dello schermo, è una pellicola in PET dello spessore di 15 micron provvista di circuiti stampati in argento; è stata sviluppata da PolyIC GmbH & Co. KG, un’azienda del Gruppo Kurz (Fürth, Germania) e viene commercializzata con il nome di PolyTC. Il film decorativo, invece, viene utilizzato per realizzare la cornice nera lucida di finitura esterna del display.

Dopo il posizionamento delle pellicole, lo stampo si chiude, viene iniettato PMMA e lo schermo viene stampato; il controllo della temperatura del processo viene effettuato attraverso un sistema Variotherm. Al termine del ciclo, il pezzo viene rimosso dallo stampo e la materozza viene eliminata con un sistema di taglio laser. Si procede infine con un trattamento di verniciatura UV, finalizzato a migliorare la durezza e la resistenza superficiale dello schermo. Nella stazione di verniciatura, un flusso di aria ionizzata rimuove i residui post taglio materozza.

Tutte le operazioni avvengono in una camera bianca (ISO classe 7) allestita nella cella di produzione.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here