Stampante 3D multimateriale a colori

0
598


Stratasys ha annunciato oggi il lancio della stampante 3D multi-materiale a colori Objet500 Connex3, la prima e unica stampante 3D ad abbinare l’uso del colore alla stampa 3D multi-materiale.

La macchina si caratterizza per una tecnologia innovativa a tre getti, in grado di combinare tra loro microscopiche gocce di tre materiali base per produrre parti con combinazioni praticamente illimitate di materiali a colori trasparenti, rigidi o flessibili e materiali digitali a colori, il tutto in un singolo processo di stampa. La capacità di ottenere le caratteristiche di una parte assemblata senza alcuna operazione di assemblaggio o verniciatura permette di conseguire notevoli risparmi di tempo, nonché di convalidare i progetti e prendere le decisioni giuste fin dall’inizio, prima di approntare la produzione, per introdurre sul mercato prodotti migliori in tempi più rapidi.

“L’obiettivo di Stratasys è aiutare i clienti a rivoluzionare i processi di progettazione e produzione – afferma David Reis, CEO di Stratasys –. Sono certo che la nostra nuova stampante 3D multi-materiale a colori Objet500 Connex3 trasformerà il modo in cui i clienti progettano, sviluppano e realizzano i loro prodotti. In generale, e per quanto attiene alla tecnologia Connex in particolare, continueremo a spingere sempre più lontano i limiti del possibile in un mondo 3D”.

Caschi per bici multi-materiale stampati in 3D

I progettisti dell’azienda “beta tester” Trek Bicycle di Waterloo, nel Wisconsin, stanno già utilizzando la stampante 3D multi-materiale a colori Objet500 Connex3 per valutare e testare accessori quali i copricatena e le impugnature del manubrio delle biciclette prima di avviarne la produzione. “La stampante 3D multi-materiale a colori Objet500 Connex3 ha cambiato il nostro modo di lavorare, ottimizzando i nostri tradizionali e lunghi processi CNC, con attività di prototipazione realistica e iterativa e di collaudo funzionale”, afferma Mike Zeigle, responsabile del gruppo di sviluppo prototipi di Trek. Ora produciamo componenti di biciclette che hanno lo stesso aspetto e offrono la stessa sensazione tattile delle parti di produzione. Siamo entusiasti della possibilità di stampare i nostri modelli 3D direttamente a colori. I nostri progettisti possono visualizzare graficamente a colori i dati relativi alla mappa della pressione esercitata dal ciclista sulle parti a contatto, come il sellino e il manubrio. Inoltre, stiamo lavorando per utilizzare lo stesso procedimento per i dati delle sollecitazioni FEA e CFD sui componenti strutturali delle biciclette”.

Analogamente alle stampanti 2D a getto di inchiostro, combinando materiali in tre diversi colori – VeroCyan, VeroMagenta e VeroYellow – è possibile produrre centinaia di colori vividi e intensi. Questi materiali a colori si integrano all’ampia gamma di fotopolimeri PolyJet di di Stratasys, comprendente materiali digitali, materiali rigidi, simil-gomma, trasparenti e per alte temperature, per simulare plastiche standard e plastiche tecniche per alte temperature. Alla tavolozza dei colori si aggiungono anche i materiali flessibili simil-gomma Tango, con sfumature da opache a trasparenti in diversi valori Shore, per rispondere alle esigenze di mercati specifici, quali l’automotive, i prodotti di consumo, i prodotti sportivi e il mondo della moda.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here