Stampi: taglio di tempi e costi con la tecnologia 3D

1
624

Le stampanti 3D fino a oggi hanno trovato applicazione nella produzione di prototipi o di pezzi in serie limitate. Robert Seuffer, un fornitore tedesco di componenti per l’industria dell’elettrodomestico e dei veicoli commerciali ha trovato un altro modo per utilizzare la tecnologia: la costruzione di stampi.

«Nei settori in cui operiamo – ha spiegato Andreas Buchholz, direttore della ricerca e sviluppo in Seuffer, che abbiamo incontrato al K – i comittenti vogliono testare i pezzi nelle condizioni di esercizio, prima di decidere di avviare la produzione industriale. Quindi, non è sufficiente un prototipo, ma è necessario realizzare un campione il più simile possibile al pezzo finito. Con una Object Connex 3D di Stratasys e un materiale appositamente sviluppato abbiamo realizzato uno stampo per iniezione riducendo drasticamente sia i tempi di costruzione da otto settimane a 24 ore, sia i costi, risparmiando fino al 97% rispetto a uno stampo in metallo».

Utilizzando una Object30 Pro 3D, Seuffer realizza stampi per hot melt, che vengono utilizzati, ad esempio, per il sovrastampaggio di poliammidi a basso punto di fusione su schede elettroniche.

1 COMMENTO

  1. e’ molto interessante.
    siamo interessati alla costruzione di stampi per la termoformatura da lastra in abs
    se fattibile contattatemi al cell 3356400010

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here