Polimeri intelligenti in concorso

0
412
Da sinistra a destra: Gaetano Lampugnani (SABIC), Rossella Bianco (SABIC), Mary McCarthy (SABIC), Prof. Daniele Caretti (AIM), Frank Kuijpers (SABIC), Prof. Giancarlo Galli (EPF 2013), Barbara Brescia (SABIC), Henk Verhoogt (SABIC)

Alla base di una chimica forte, vi sono la capacità innovativa e le relazioni durevoli con i clienti. Per questo, in occasione del Congresso Europeo dei Polimeri, tenutosi a Pisa il 18 giugno 2013, SABIC ha lanciato il concorso “SABIC Innovation Challenge” dedicato ai polimeri ad alte prestazioni con proprietà variabili in funzione dei cambiamenti ambientali.

Il concorso è aperto a chiunque abbia un’idea innovativa sui polimeri smart: dagli studenti ai ricercatori, agli imprenditori.

«Quando parliamo di polimeri smart – ha dichiarato Frank Kuijpers, vice presidente di SABIC Technology & Innovation – ci riferiamo a polimeri ad alte prestazioni che cambiano in funzione degli ambienti in cui si trovano. La risposta del polimero permette di offrire una funzionalità diversa rispetto al polimero originale. Questi materiali trovano il loro campo di utilizzo tanto in applicazioni altamente specializzate, quanto in prodotti di uso quotidiano. Tale sfida crea interessanti opportunità per l’ulteriore sviluppo di questi polimeri intelligenti».

Per maggiori informazioni cliccare qui.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here