La posizione del Ministro Galletti sul “Decreto shopper”

0
405

Ieri, all’inaugurazione dell’impianto di chimica verde di Matrìca (Porto Torres), il Ministro dell’Ambiente Galletti ha annunciato la posizione del suo dicastero relativamente alla normativa sugli shopper per asporto merci.

Riportiamo qui di seguito il testo integrale del suo intervento in merito:

“Un punto importante dell’agenda europea del semestre italiano è quello relativo ai cosiddetti shopper. Ritengo che sugli shopper l’Italia abbia fatto un passo in avanti che nessun paese ha avuto fino ad oggi il coraggio di fare. Io sono fiero ed orgoglioso di quella scelta che i miei predecessori hanno fatto in campo ambientale e ho intenzione di difenderla fortemente in Europa. In questo momento sto facendo una battaglia molto serrata contro le infrazioni UE: abbiamo molte infrazioni UE che stiamo cercando di ridurre e che entro fine anno dovrebbero essere al minimo. Se mi dovessero fare un’infrazione UE per quanto riguarda gli shopper, questa  è l’unica infrazione di cui andrò orgoglioso in tutta Europa. Penso che questo non accadrà. Abbiamo già fatto qualche passo in avanti: molte nazioni che erano contrarie hanno già accettato una posizione media che prevede fra l’altro una riduzione dell’utilizzo dei sacchetti di plastica nel 2016, 2017 e 2018. Penso che dovremmo spingerci ancora oltre e che nel semestre europeo questa normativa si possa chiarire definitivamente. Un’altra cosa voglio dire con estrema chiarezza: le leggi ambientali in Italia si devono rispettate, quindi l’impegno del mio Ministero nei prossimi mesi sarà quello di far rispettare pienamente la legge sugli shopper, perché se vogliamo essere forti e proporre il nostro modello in Europa, dobbiamo innanzitutto far rispettare questa legge in Italia”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here