KraussMaffei annuncia la riorganizzazione del mercato italiano

0
391

Il gruppo tedesco KraussMaffei ha presentato oggi alla stampa la nuova organizzazione in Italia, che vede la concentrazione delle attività nello stampaggio a iniezione all’interno della società KraussMaffei Group Italia Srl (ex Netstal Italia), con sede a Cerro Maggiore (MI), sotto la guida di Andrea Bottelli (nella foto), mentre quelle nello stampaggio a reazione resteranno ad Abbiategrasso (MI), gestite da KraussMaffei Italiana, sotto a direzione di Gabriele Amodeo.

In sostanza, KraussMaffei Group Italia si occuperà, mantendo distinte le rispettive le reti commerciali, della vendita e dell’assistenza di tutte le presse ad iniezione del gruppo, a marchio KraussMaffei e Netstal, mentre lo stabilimento di Abbiategrasso – dove lavorano una quarantina di addetti – diventerà il centro di competenza per il segmento “reaction molding machinery”, con le linee di assemblaggio degli impianti chiavi in mano per l’industria degli elettrodomestici, destinati per oltre il 90% all’export.

KraussMaffei è presente in Italia dalla metà degli anni ’90, prima a Rovato (BS), in seguito – a partire dal 2009 – ad Abbiategrasso. Netstal Italia è operativa a Cerro Maggiore dal 1995, con uffici commerciali e un magazzino per pezzi di ricambio.

Per quanto concerne la possibile sovrapposizione di portafoglio nel segmento dello stampaggio ad iniezione, questa dovrebbe riguardare solo le applicazioni medicali. Netstal è infatti vocata soprattutto al packaging, in particolare nella produzione di preforme PET e capsule, mentre le presse KraussMaffei trovano applicazione nello stampaggio tecnico, componenti auto e contenitori per trasporto e logistica.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here