I polimeri fanno scuola

0
353

A partire dal 2001, le scuole estive EPF (European Polymer Federation) rappresentano un’occasione per presentare in modo dettagliato gli sviluppi dei materiali polimerici, in particolare negli aspetti in più rapida evoluzione, grazie agli interventi dei massimi esperti internazionali del settore.

La scuola del 2013 è dedicata agli aspetti di base ed ai recenti sviluppi nella progettazione e nello sfruttamento dei polimeri per applicazioni energetiche. La sostenibilità energetica globale è oggi una delle principali sfide tecnico-scientifiche di questo secolo. Nel campo delle energie rinnovabili e non, i materiali polimerici sono largamente utilizzati in molte applicazioni, tra cui celle solari, celle a combustibile, batterie e capacitori, cavi elettrici, scambiatori di calore, sensori e attuatori, dispositivi per il recupero di energia dall’ambiente (per esempio vento, correnti marine)…

La scuola si rivolge in particolare ai giovani che si occupano di ricerca e sviluppo nel settore dei materiali polimerici e verrà ospitata nello splendido ambiente dello storico Palazzo Feltrinelli, affacciato sul Lago di Garda, che fornirà la giusta atmosfera per lo scambio di idee tra i docenti ed i partecipanti, durante tutta la settimana.

L’evento è organizzato dall’Associazione Italiana Macromolecole (AIM), in collaborazione con il Groupe Français d’Études et d’Applications des Polymères (GFP) e il Belgian Polymer Group (BPG).

Scarica qui il programma completo della scuola.

© Tecniche Nuove – Riproduzione riservata

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here